Paolo Aftinot, Studente della Digital Combat Academy a Milano

Dalla pasticceria al marketing digitale lui è Paolo, nuovo Studente del nostro Corso a Milano in partenza per il 2 ottobre 2021 negli spazi di Copernico, in zona Stazione Centrale.

Il tuo percorso di studi è distante da quello che è il mondo del marketing, infatti, ti sei diplomato qualche anno fa come perito dolciario. Nell’estate del 2020 il cambio di rotta per seguire la passione per il digital marketing. Ti andrebbe di raccontarci la tua storia e cosa ti ha spinto a lasciare il percorso iniziato con i tuoi studi?


Certamente! Partendo dal presupposto che alla fine della terza media non avevo la più pallida idea di che strada prendere mi sono iscritto prima ad un istituto tecnico in stile ITIS con indirizzo Meccanica e poi successivamente, prima dell’inizio dell’anno scolastico, ho cancellato e cambiato in favore dell’Arte Bianca (Istituto Professionale Indirizzo Pasticceria).

L’arte Bianca di Neive, un piccolo paesino del Piemonte, è stata per me un’ottima scuola dove ho avuto la fortuna di conoscere buoni amici e frequentare lezioni tenute da insegnanti molto preparati e gentili… Mi sono sentito come in famiglia e sono stati anni bellissimi. Nonostante questo però, la passione per il mestiere non è sbocciata, non ero motivato durante le lezioni di pasticceria e soprattutto non sentivo realmente mia quella strada.


Finiti i 5 anni e preso il mio Diploma, passata l’estate, ho iniziato subito a lavorare in un’ pastificio del mio paese (Santo Stefano Belbo, provincia di Cuneo) ed ho lavorato come dipendente addetto alla produzione per 3 anni.


Qua è nato il tutto, la prima scintilla… Durante questi 3 anni di lavoro ho capito e maturato che le possibilità e le strade che si paravano davanti a me erano molteplici, più di quante io avessi mai immaginato il primo giorno che misi piede dentro al pastificio.

Tornando indietro, una volta finiti gli studi, l’opportunità che sembrava la migliore, influenzata anche in buona parte dalle persone che avevo intorno, era quella di: ’’1. Vai e trova lavoro in una delle fabbriche. 2. Lavora ed accontentati del tuo stipendio. 3. Ringrazia per quello che hai e vivi la tua vita tranquillo fino alla pensione.’’.

Riguardo una scelta universitaria invece ci avevo pensato ma non sentivo mio quel mondo, ai tempi delle superiori non me la cavavo male ma non ero neanche un genio e nella mia testa balenava questa credenza che per fare l’università dovevi andare benissimo a scuola altrimenti non avevi speranze… La mia mentalità era molto chiusa, rassegnata e mi limitavo ad accontentarmi ed accontentare le persone intorno a me, che vedendomi accettare il lavoro al pastificio, erano al settimo cielo. Diciamo tranquillamente che non avevo ancora chiaro neanche io quale realmente fosse la strada da prendere nella mia vita ed ero pieno di pregiudizi.

Arrivando all’estate 2020, dopo 3 anni di lavoro, decido di lasciare il pastificio con una sorta di Mantra in testa: ‘’Se non provo ora, me ne pentirò amaramente a vita’’. Abbandono un posto di lavoro con contratto a 5 anni e premessa, a fine della durata, assunzione a tempo pieno indeterminato… Potete Immaginare dalle parole lette fino a qui la felicità della mia famiglia e delle persone che mi stavano intorno, ‘’Questo è matto’’, ‘’In pieno tempo di Covid lasci un lavoro sicuro? Non è il momento…’’, ‘’I ragazzi di oggi non hanno più voglia di fare niente, che disgrazia.’’. In ogni caso non voglio soffermarmi troppo su questo aspetto, credo abbiate già capito quanto la mia mentalità fosse chiusa e quanto le compagnie che frequentavo non erano per niente in linea con la mia persona.

Da qui inizia il mio percorso nel digitale che, fino ad ora ed anche in parte tutt’ora, non è per niente rose e fiori ma ero e sono preparato. Sapevo e so a cosa sto andando incontro e non mi pento minimamente della mia scelta.

Il mio primo approccio sono stati vari corsi, principalmente dedicati al dropshipping, in cui più che competenze riguardo alla materia ho appreso che fare un business online non è per niente un gioco e per raggiungere i propri obbiettivi bisogna farsi il cul*, perdonatemi il termine. Dopo avere provato e testato per tutta l’estate con scarso se non nullo successo, ho spostato il mio focus per concentrarmi nell’acquisire competenze reali, utili a me stesso ed al mercato del futuro.

Nell’Autunno 2020 ho acquistato un percorso formativo nell’ambito Digital Marketing e durante gli ultimi mesi invernali ed i primi mesi del 2021, ho svolto molta azione cercando di apprendere e mettere in pratica ciò che studiavo, provando ad avviare una mia piccola attività di ‘’Consulenza Freelance’’ per attività locali. Anche questa esperienza però, per quanto mi abbia temprato e mi abbia insegnato a non mollare e continuare a credere, è sbocciata in un nulla di concluso… 5 mesi dedicati a studio e pratica che sono valsi un malloppo pari a 0 clienti effettivi con cui realmente iniziare a mettere le mani in pasta.

Insomma, tutt’altro che semplice partire da soli e senza un mentore con cui realmente confrontarsi, almeno per quanto riguarda la mia persona e la mia piccola esperienza.

Ad aprile 2021 una piccola luce!

Inizio la mia prima collaborazione con un’Agenzia, il proprietario lo avevo conosciuto all’interno del percorso formativo e siamo stati da subito in buoni rapporti. E’ proprio vero che quando si è quasi al limite e si sta per mollare i primi risultati sono dietro l’angolo… Tutt’ora mentre scrivo queste righe collaboro con l’agenzia e mi occupo principalmente di gestione di piccole campagne advertising, creazione di landing page, piccoli siti web, scrittura di brevi copy per annunci pubblicitari e pagine di vendita. Insomma ho l’opportunità di provare e spaziare testando quale potrebbe essere il mio campo di specializzazione verticale.

Da poco mi sono anche attivato per cercare un piccolo lavoretto nel fine settimana nel mio paesino in cui vivo, faccio il cameriere il sabato e la domenica, così da mettere da parte qualche risparmio in più ed investire costantemente nella mia crescita… 

Ed eccomi qua giunto davanti al mio prossimo passo, DIGITAL COMBAT ACADEMY.

Cosa cerco da questa esperienza in DCA?

– Persone con cui potermi confrontare che abbiamo obiettivi e visione simili alla mia, cosa principale che ad oggi, nonostante l’agenzia, mi manca. 

  • Acquisire nuove competenze e rimanere sempre aggiornato potendo apprendere dai migliori professionisti del settore ciò che di più caro hanno da condividere.
  • Conoscere nuove persone, sviluppare nuove relazioni ma soprattutto trovare la mia strada e confermare la disciplina in cui voglio realmente specializzarmi e dare tutto il massimo di me stesso, per sentirmi finalmente a mio agio. Ovviamente senza sedersi sugli allori… Questo sarebbe solo l’inizio. 

Cosa mi aspetto da questa esperienza in DCA?

– Trovare una famiglia, un ambiente in cui sentirmi come a casa, circondato da persone in grado di motivarsi a vicenda con una mentalità completamente diversa da quella chiusa e rassegnata con cui sono cresciuto. 

  • Ultima aspettativa, quasi desiderio, trovare un’opportunità lavorativa che mi permetta di crescere insieme e contribuire al successo dell’azienda e della mia persona, un ambiente ed un lavoro degno di essere vissuto. 

Beh che dire, giunti a questo punto le mie aspettative sono molto alte, sono sicuro però che da parte mia l’impegno sarà massimo e sono sempre più convinto che questa esperienza sia la scelta giusta. 

I Fight For a Brighter Tomorrow, e con questo passo e chiudo, ci vediamo sul ring!

Analizzando i tuoi profili sui social network si nota una forte determinazione e uno spirito combattente. Infatti, nella tua breve, ma intensa, esperienza lavorativa hai rinunciato alla vita da dipendente per affermarti come professionista. Quali sono i tuoi obiettivi di carriera e cosa fai quotidianamente per raggiungerli?


Yes, quotidianamente dedico gran parte del mio tempo a fare: ‘’Esperienza sul campo’’, collaboro con un’Agenzia che mi da nel piccolo l’opportunità di muovere i miei primi passi.

Oltre a questo investo quotidianamente in percorsi formativi come la ADS School dei Marketers, scuola che mi ha permesso, tra l’altro, di conoscere Federico e la DCA. Il video in cui Federico spiega come strutturare una strategia digitale dalla A alla Z mi ha ispirato ed ha fatto nascere in me una passione, un fuoco che arde ed un nuovo desiderio di conoscenza, da qui la mia candidatura per la DCA!

Non nascondo che il lavoro di Federico mi ha incuriosito veramente molto, è stata la motivazione principale, oltre alle storie lette ed alle persone che ne fanno parte (Docenti, CEO e Collaboratori), che mi ha spinto ad inviare la mia candidatura per entrare in famiglia!

Mi piacerebbe svolgere un lavoro come il suo! Amo la ricerca e prediligo il go deeper instead of wider, l’idea di consultare a fondo ogni dettaglio mi emoziona.

Oltre al mondo del marketing digitale al quale dedichi una porzione abbondante del tuo tempo quali sono le tue passioni e come le coltivi? 

La mia passione più grande è guidare, lo so, sono strano vero?

Diciamo che quando guido mi sento libero… Mi piace viaggiare ma a bordo della mia fidata auto, sono sempre in prima linea quando si tratta di un autista per un viaggetto il fine settimana o una vacanza insieme ad amici!
Non sono un fanatico delle auto, non conosco ogni singolo componente di un motore nè tantomeno la meccanica o la storia come un vero ‘’nerd’’ delle automobili, per me quello che conta è sentirmi bene e libero. Queste sensazioni le provo entrambe quando guido.

Oltre alla guida, da buon ‘’nerd’’, in questo caso il VERO nerd, amo i giochi online. Alla sera un’oretta di svago sul mio gioco preferito non me la toglie nessuno :P! 

Sul tuo profilo linkedin scrivi: “Voglio diventare un Digital Strategist ed occuparmi di strategia digitale dalla parte di analisi iniziando con il listening fino ad arrivare alla parte di strategia operativa di advertising e community”, come l’esperienza della DCA pensi ti possa aiutare in questo?

Come già accennato il motivo principale che mi ha spinto ad iscrivermi alla DCA è stato proprio il video di Federico presente su ADS School, dove racconta il suo lavoro e le potenzialità di una strategia digitale completa strutturata al meglio.

Penso che la DCA possa, oltre che fornirmi nuove conoscenze e nuove relazioni, guidarmi sulla giusta strada facendo chiarezza sui miei prossimi passi per realizzare e consolidare questo mio obiettivo lavorativo al meglio.

Ho grande fiducia e stima per Federico, dopo il video in questione ho visionato anche altri suoi progetti, come per esempio la collaborazione con start2impact ed alcune sue interviste sul profilo IG della DCA con i docenti. Stimo la sua perseveranza e soprattutto la sua disciplina e sono convinto che la DCA ed il confronto con Federico come coach sia il primo passo che mi permetterà di realizzare al meglio questo mio sogno lavorativo.

Connettiti su Linkedin con Paolo