Roberto Fiori Rocco, Studente della Digital Combat Academy a Milano

Molte delle connessioni che portano una persona a iscriversi ai nostri percorsi di formazione partono da amicizie, prima ancora che da rapporti professionali.

Messaggi, interviste, uscite. Momenti di vita online e offline che legano le persone e le uniscono sotto lo stesso cappello dell’ambizione, e della positività.

Succede quindi che Roberto Fiori Rocco, content creator a 360 gradi e Founder di Alt Life Agency, entri in contatto con noi, e decida di sposare il nostro progetto.

Competenze, strumenti e network sono i 3 pilastri della nostra formazione in marketing digitale, e siamo certi Roberto saprà capitalizzare al massimo la sua esperienza.

Per voi, la sua intervista.

Ogni edificio di successo riesce ad ergersi molto in alto perché ha delle fondamenta solide. Tu che rapporti hai avuto con i tuoi genitori, e quanto la relazione con loro ti ha reso la persona che sei?

“I tuoi rapporti interpersonali inevitabilmente influenzano la persona che sei, scegliere con cura e selezione i propri rapporti interpersonali credo sia dovere di ogni individuo in quanto libero di pensare e agire, dimmi chi frequenti e ti dirò chi sei.

I genitori però non te li scegli, di conseguenza è un fattore che a differenza delle amicizie non puoi controllare, il tuo io viene plasmato fin da subito dai tuoi genitori.

Devo dire che ho la fortuna di avere due genitori molto giovani, ma entrambi con la testa sulle spalle, severi il giusto e con un mindset rivolto all’etica lavorativa.

Spesso mio padre e mia madre sono ottimi consiglieri per i miei progetti”.


Chi lavora nella comunicazione e nel marketing deve avere un pigli particolare, una certa capacità di relazionarsi. Tu che valore dai al networking e quanto ha impattato sullo sviluppo della tua carriera?

“Il networking a mio avviso è la chiave di ogni successo, motivo per cui ad ogni persona che incontro consiglio il libro ‘ how make friends and influence people’ di Dale Carnigie, un manuale che chiunque dovrebbe leggere.

Sapersi relazionare è la base di ogni successo, creare entusiasmo con chi lavori credo sia un’altra regola del successo e che a suo modo crea vantaggio competitivo”.


In un mondo in cui l’università perde sempre più credibilità, resta saldo il valore della formazione come fonte di crescita personale. Tra accademia tradizionale e percorsi alternativi, che ruolo ha avuto la formazione nella tua vita?

“Ho una laurea in linguaggi dei media presso l’università Cattolica, ottimo biglietto da visita, percorso accademico interessante per il networking e per comprendere al meglio certi meccanismi accademici, ma se analizzo il mio percorso formativo, in termini pratici e concreti ciò che ogni giorno mi aiuta è l’avere compreso quanto la curiosità e la voglia di imparare possa rivelarsi utile, manca questo alle università e scuole in Italia, ovvero la capacità di insegnare la voglia di imparare”.


Se è vero che siamo la somma matematica delle esperienze che abbiamo vissuto, analizziamo allora quelle principali. Viaggi all’estero, lavori particolari, attività sportive. Quali sono le esperienze principali che dal tuo passato ti porti ancora nel cuore?

“Sicuramente gli anni a praticare sport da combattimento come thai boxe e pugilato, sport nobili che oltre la disciplina aiutano a superare quella paura che spesso ci frena.

Aggiungerei viaggio in Mozambico per volontariato, ho avuto il piacere di girare molto, europa e Stati Uniti uniti, ma il viaggio che ha giocato un ruolo fondamentale per il mio mindset è stato proprio quello in Mozambico, sono realtà che se non vivi non puoi comprendere, ma molto utili per analizzarsi e analizzare la propria vita in termini di valori e mission”.


Chi entra nei mari della Digital Combat Academy ha solitamente una bussola ben indirizzata. In quanto capitano della tua nave, dove ti vedi tra 2-3 anni come persona e professionista?

“Tra due o tre anni mi vedo un punto di riferimento per molto giovani da un punto di vista di crescita personale, sarò un imprenditore digitale, avrò diversi business in ambito comunicazione e aiuterò giovani sognatori a crearsi un percorso concreto.

Sognare, motivare, raggiungere.

Questo è il mio payoff”.

Qui i link ai social di Roberto: Instagram | YouTube | LinkedIn